Donazione del corpo

Importanza della donazione per gli istituti di anatomia

L’anatomia studia la forma e la struttura dell’organismo umano. Le facoltà di medicina hanno bisogno di corpi per far fronte alle moderne esigenze della formazione di base e specialistica. Il corso di anatomia è rivolto agli studenti del primo e secondo anno nonché agli specializzandi. L’insegnamento è articolato in lezioni teoriche e pratiche, costantemente aggiornate allo stato dell’arte in campo medico e chirurgico.

Particolare peso assume l’esperienza pratica attraverso esercitazioni sui cadaveri. L’ispezione e dissezione permette di afferrare appieno la complessa quanto affascinante struttura del corpo umano.  Gli studenti di medicina imparano a conoscere ed individuarne le varie parti ed i diversi organi, studiando altresì preparati anatomici realizzati all’uopo. Si organizzano poi regolarmente corsi di tecnica operatoria per i medici chirurghi in via di specializzazione affinché essi possano perfezionare la manualità, indagando ed apprendendo nuovi metodi d’intervento da eseguire poi sui pazienti.

Un gesto filantropico

La disponibilità a donare il proprio corpo alla formazione e alla ricerca è una questione di solidarietà sociale.  E’ l’estremo regalo che una persona possa fare ai suoi consimili e in particolare alle generazioni future. Donarsi ai posteri è un gesto di grande umanità, che l’istituto di anatomia di Zurigo onora ogni anno con una cerimonia ecumenica a cui vengono invitati tutti i parenti e gli amici nominati dal donatore in un’apposito documento, e a cui prendono parte anche gli studenti in segno di riconoscenza.

Cosa occorre fare per donare il proprio corpo?

Chiedete agli istituti di anatomia il modulo sul quale fornirete tutte le indicazioni necessarie. Per essere valido, il formulario deve essere firmato di proprio pugno. Non è necessaria l’autenticazione notarile. Ricevete tre copie, una da restituire all’istituto di anatomia, la seconda all’ufficio abitanti del comune di residenza, mentre la terza rimane a voi. E’ consigliabile conservare una fotocopia del modulo assieme ai documenti personali (libretto di famiglia, passaporto,  etc.) e di informare il medico curante della vostra decisione.

Cosa succede dopo il decesso?

L’istituto di anatomia, informato direttamente dell’avvenuto decesso da parte del medico curante, dell’ospedale oppure del comune, si farà carico di tutte le pratiche necessarie. La decisione definitiva se accettare o rifiutare la salma spetta all’istituto di anatomia. Gli istituti cercheranno comunque di esaudire il desiderio del defunto.

Cosa succede all’arrivo del corpo in istituto?

Il corpo verrà sottoposto a specifici metodi che ne consentano la conservazione nel tempo.

Quanto tempo rimarrà presso l’istituto di anatomia?

Gli studenti seguono il corso di anatomia nel primo biennio. Ciò significa che il corpo resta nell’istituto per diversi anni. Questi ha un interesse particolare a conservare singoli organi o parti anatomiche per un periodo indeterminato, così da poter eseguire preparazioni complesse a fini didattici e di ricerca. Se acconsentite ad una donazione a tempo indeterminato, contrassegnate la casella corrispondente sul formulario.

Gli istituti di anatomia svizzeri collaborano intensamente nel campo della ricerca e della formazione medica di base e specialistica. Al tal fine, prevedono lo scambio di corpi e preparati umani. Contrassegnando la relativa casella segnalerete il vostro accordo con tale procedura.

Cosa succede con la salma al termine dell’esaminazione?

Terminati gli studi sul cadavere, esso viene incenerito in crematorio. Secondo il desiderio del defunto, l’urna sarà tumulata nel loculo comune dell’istituto oppure consegnata ai parenti.

Esclusioni

Vi sono dei fattori che potrebbero rendere il mio corpo non idoneo alla donazione (vecchiaia, malattie, operazioni subite)?

Non vi sono limiti d’età per la donazione del corpo, dato che la struttura dell’organismo rimane intatta  anche in età avanzata. L’istituto va però informato sulle malattie avute in precedenza. La donazione è impossibile in caso di  malattie infettive gravi, ferite aperte, autopsie precedenti condotte da un istituto di patologia oppure quando le capacità dell’istituto sono esaurite.

Aspetti finanziari

L’istituto di anatomia si fa carico di tutte le spese per il trasporto della salma, purché effettuato su territorio svizzero, dal luogo del decesso fino all’istituto, compresi i costi della bara, della cremazione e della deposizione dell’urna cineraria in tomba comune. 
Non sono previsti compensi o indennizzi per il donatore o i suoi parenti.

Indirizzi di contatto:

Università di Basilea
Anatomisches Institut der Universität Basel
Pestalozzistr. 20  4056 Basel
E-Mail: sekretariat-anatomie@unibas.ch
Telefon: 061 2673920   Fax: 061 2673959

Università di Berna
Baltzerstrasse 2    CH-3000 Berna 9
Telefono: 031 631 84 33   Telefax: 031 631 38 07
ana-office@ana.unibe.ch

www.ana.unibe.ch

Université de Fribourg
Departement Medizin  Anatomie  Rte Albert-Gockel 1   CH-1700 Fribourg
Telefon : 026 300 85 40   Telefax : 026 300 97 33
anat-office@unifr.ch
www.unifr.ch/anatomy

Université de Genève
Secteur anatomie, Centre médical universitaire.
Telefon 022 379 52 75

http://journal.tdg.ch/dons-corps-science-rares-2012-06-12

Université de Lausanne
Pour toute information, vous pouvez vous adresser à votre médecin traitant qui connaît les démarches à entreprendre ou auprès du Département des neurosciences fondamentales de la Faculté de biologie et de médecine de l’Université de Lausanne (tél. +41 (0)21 692 52 50).
http://www.chuv.ch/chuv_home/patients-et-familles/chuv-patients-deroulement-sejour/chuv-patients-deroulement-prise-en-charge/chuv-patients-hospitalisation-sortie-deuil.htm

Università di Zurigo
Anatomisches Institut
Winterthurerstrasse 190   CH-8057 Zürich
Tel. 044 635 53 11
anasek@anatom.unizh.ch

www.uzh.ch/anatom