Caffè filosofici

Il termine caffé filosofico nasce in Francia intorno al 1700, quando era comune riunirsi nei salons e nei café per discutere di argomenti di varia natura. Il primo, fondato dal “padre del gelato” Francesco Procopio dei Coltelli a Parigi, l’omonimo “Le Procope” fu frequentato da importanti personaggi della politica e della cultura, fra cui gli umanisti Voltaire e Diderot, ma anche Danton e Marat oppure Hugo e Balzac. Si rifanno a questa tradizione i caffé filosofici che vengono organizzati in varie città svizzere: BasileaBernaCoiraLucerna, ed in Ticino dall’Associazione Orizzonti filosofici.

Lascia un Commento