Iniziativa anti-burqa, si voterà anche il controprogetto

l Gran Consiglio ha accolto a larga maggioranza (41 sì, 25 no e 15 astenuti) il controprogetto del Governo all’iniziativa popolare del Guastafeste Giorgio Ghiringhelli per introdurre il divieto di dissimulazione del viso nel luoghi pubblici. Ma, differentemente da quanto propone il testo di rango costituzionale sottoscritto da 11.767 cittadini, il Parlamento ha deciso di ancorare il divieto alla Legge sull’ordinamento pubblico.
http://www.tio.ch/News/Ticino/732119/Iniziativa-anti-burqa-si-votera-anche-il-controprogetto/
http://www.cdt.ch/ticino-e-regioni/politica/81864/un-no-al-burqa-ma-per-legge.html

Tag:

Un Commento a “Iniziativa anti-burqa, si voterà anche il controprogetto”

  1. Marco Schneider scrive:

    Il problema non e’ nascondere il viso…ma:
    Chi impone il burqa, segue alla lettera la SHARIA La sharia impone la pena di morte e la mutilazione, la decapitazione dei cani infedeli che non si ravvedono, incita alla pedofilia e al sequestro di persona (matrimoni combinati con ragazze di 13 anni, ecc ecc ecc.
    La sharia viola gravemente lo stato di diritto, la nostra costituzione e i diritti umani piu elementari.
    Non possiamo assolutamente accettare uno stato parallelo come la sharia dentro il nostro stato.
    Con questa votazione non risolviamo tutto il problema ma iniziamo a mettere dei paletti molto importanti!

Lascia un Commento