Il PNR 58 è terminato: risultati e raccomandazioni

Religioni: perdita di importanza per i singoli individui ma oggetto di controversie per l’opinione pubblica

http://www.snf.ch/i/pubblicazioni/news/pagine/default.aspx?NEWSID=1732&WEBID=952D822E-7A01-4215-A0ED-A07E9A30C103 

Commento ASLP: Fra i risultati ne emerge uno particolarmente interessante, e cioè che il 64% degli svizzeri prende le distanze dalla religione, specie quelle istituzionalizzate. Più si è giovani, più si tende ad allontanarsene. I politici farebbero bene a non percepire le cittadine e i cittadini come aderenti a quest’o quell’altro credo.  La società sempre più secolarizzata impone piuttosto di equiparare tutte le comunità religiose – tagliando i privilegi storici delle chiese –  e di organizzarle secondo il diritto privato come normali rappresentanze d’interessi. Soltanto così si potrà garantire la non-discriminazione degli appartenenti alla “Weltanschauung” che cresce più di ogni altra – quella dei “senza confessione”.

 

 

Lascia un Commento