L’ASLP nel Consiglio Regionale della CORSI!

COMUNICATO STAMPA

La Sezione ticinese dell’Associazione Svizzera dei Liberi Pensatori (ASLP) informa di avere proposto la candidatura dell’avvocato Marco Züblin alla carica di membro del Consiglio Regionale e in via subordinata del Consiglio del Pubblico della CORSI. Marco Züblin, laureato in lettere e oggi attivo professionalmente a Lugano come avvocato, è membro di comitato della ASLP. Già giornalista al Corriere del Ticino e, dal 1984 al 1991, al Telegiornale della RSI, per formazione ed esperienza professionale appare idoneo non solo a rappresentare le istanze e i valori dell’ASLP ma anche a fornire, in conoscenza di causa, adeguati stimoli e contributi all’attività degli organi CORSI.

Per quanto concerne il Consiglio Regionale della CORSI, la candidatura proposta dalla nostra Associazione si giustifica per la necessità espressa dal Consiglio stesso di aprirsi maggiormente ai rappresentanti della società civile, necessità manifestatasi con la decisione di aumentare a questo scopo il numero dei membri di tale Consiglio.

L’ASLP intende con questa candidatura dare voce, senza ovviamente avere la pretesa di rappresentarli in senso stretto, a tutti coloro che non si riconoscono in una religione, siano essi atei, agnostici o persone la cui religiosità non è riferita a credi istituzionalizzati. Si tratta, secondo gli ultimi studi, di oltre un quarto della popolazione svizzera.

L’ASLP ritiene che queste posizioni culturali e etiche dovrebbero essere rappresentate anche all’interno delle strutture di gestione e di controllo della RSI, in modo tale da poter fornire idee

e stimoli affinché il pensiero laico e a-religioso sia adeguatamente proposto all’attenzione degli utenti del servizio pubblico radio-televisivo. Questo tenendo conto che al fatto religioso sia la televisione sia la radio dedicano ampio spazio.

L’ASLP è da decenni attiva nella Svizzera italiana in difesa dei principi della laicità (con particolare riguardo alla separazione tra Stato e Chiese) e della tolleranza. In questo contesto, essa svolge la propria attività lungo tre direttrici:

  • presenza dal punto di vista scientifico-culturale, che si manifesta nell’organizzazione di serate, di conferenze, di proiezioni e di visite guidate;
  • partecipazione in ambito etico-filosofico, ad esempio tramite il sostegno alla pubblicazione di interventi e l’organizzazione di incontri;
  • presenza nell’ambito delle istituzioni e della società civile in generale con attività per la promozione e la difesa della laicità dello Stato. In questo contesto l’ASLP è una associazione riconosciuta al pari delle chiese quale interlocutore su temi come l’insegnamento religioso nella scuola.

Lascia un Commento